Avvisiamo che ci siamo trasferiti su www.unimeteo.net, i nostri utenti sono invitati a iscriversi sul nuovo forum - questo forum a breve verrà chiuso.

    Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Condividere
    avatar
    wise
    Administrator
    Administrator

    Messaggi : 709
    Data d'iscrizione : 16.02.10

    Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da wise il Mer 30 Giu - 9:15

    Eccola:


    Ed ecco l'articolo di presentazione comparso sul sito dell'ESA (in English):




    GOCE giving new insights into Earth’s gravity


    GOCE first global gravity model

    29 June 2010
    The first global gravity model based on GOCE satellite data has been presented at ESA’s Living Planet Symposium. ESA launched GOCE in March 2009 to map Earth's gravity with unprecedented accuracy and resolution.

    The model, based on only two months of data, from November and December 2009, shows the excellent capability of the satellite to map tiny variations in Earth’s gravity.
    "GOCE is delivering where it promised: in the fine spatial scales," GOCE Mission Manager Rune Floberghagen said.

    "We have already been able to identify significant improvements in the high-resolution 'geoid', and the gravity model will improve as more data become available."

    The geoid is the shape of an imaginary global ocean dictated by gravity in the absence of tides and currents. It is a crucial reference for accurately measuring ocean circulation, sea-level change and ice dynamics – all affected by climate change.


    Prof. Rummel on GOCE
    Chairman of the GOCE Mission Advisory Group and Head of the Institute for Astronomical and Physical Geodesy at the Technische Universität München, Prof. Reiner Rummel, said: "The computed global gravity field looks very promising. We can already see that important new information will be obtained for large areas of South America, Africa, Himalaya, South-East Asia and Antarctica."

    "Over continents, and in particular in regions poorly mapped with terrestrial or airborne techniques, we can already conclude that GOCE is changing our understanding of the gravity field," Dr Floberghagen added.

    "Over major parts of the oceans, the situation is even clearer, as the marine gravity field at high spatial resolution is for the first time independently determined by an instrument of such quality."



    GOCE first geoid
    New GOCE models are already yielding a wealth of new information that is useful for many domains of geosciences. GOCE’s final gravity map and geoid will be instrumental in advancing science and applications in a broad range of disciplines, ranging from geodesy, geophysics and surveying to oceanography and sea-level research.

    "With each two-month cycle of data, the gravity model will become more detailed and accurate. I am convinced that the data will be of great interest to various disciplines of Earth sciences," Prof. Rummel said.


    Excellent technical achievement

    In order to achieve its very challenging mission objectives, the satellite was designed to orbit at a very low altitude, where the gravitational variations are stronger closer to Earth.

    Since mid-September 2009, GOCE has been in its gravity-mapping orbit at a mere 254.9 km mean altitude – the lowest orbit sustained over a long period by any Earth observation satellite.



    GOCE counteracting drag
    The residual air at this low altitude causes the orbit of a standard satellite to decay very rapidly. GOCE, however, continuously nullifies the drag in real time by firing an ion thruster using xenon gas.

    It ensures the gravity sensors are flying as though they are in pure freefall, so they pick up only gravity readings and not the disturbing effects from other forces.

    To obtain clean gravity readings, there can be no disturbances from moving parts, so the entire satellite is a single extremely sensitive measuring device.

    "The gravity measuring system is functioning extremely well. The system is actively compensating for the effects of atmospheric drag and delivering a continuous set of clean gravity readings," Dr Floberghagen said.

    "This in itself is an excellent technical achievement. GOCE has proven to be a nearly perfect satellite for measuring gravity from space."

    In May, ESA made available the first set of gravity gradients and 'high-low satellite-to-satellite tracking'. These data are available to scientific and non-commercial users – and much more will come in the following months.

    Ed ecco una traduzione, più o meno maccheronica (ridotta):


    29 Giugno 2010
    Il primo modello sulla gravità globale, basato su dati del satellite GOCE è stato presentato all'ESA Living Planet Symposium. ESA ha lanciato GOCE nel marzo 2009 per mappare la gravità terrestre con una precisione senza precedenti e risoluzione.
    Il modello, basato su dati raccolti in soli due mesi, da novembre e dicembre 2009, mostra la possibilità eccellente del satellite di mappare piccole variazioni nella gravità terrestre.

    "GOCE sta mantenendo le promesse" afferma il direttore della Missione GOCE. "Siamo già stato in grado di individuare miglioramenti significativi nella risoluzione e il modello di gravità migliorerà ancora."

    La mappa rappresenta un oceano immaginario globale di gravità, in assenza di maree e correnti. Si tratta di un riferimento fondamentale per misurare accuratamente la circolazione oceanica, il cambiamento del livello dei mari e la dinamicche del ghiaccio - tutte questioni che hanno implicazioni con il cambiamento climatico.


    Il prof. Rummel (Presidente della missione GOCE Advisory Group e direttore dell'Istituto di Fisica Astronomica e Geodesia presso la Technische Universität München,) ha dichiarato: "Il campo calcolato di gravità globale sembra molto promettente. Possiamo già intuire che nuove importanti informazioni saranno ottenute per le grandi zone del Sud America, Africa, Himalaya, Sud-Est asiatico e l'Antartide."- "Oltre i continenti, e in particolare nelle regioni scarsamente mappata con tecniche terrestri o aerei, si può già concludere che GOCE sta cambiando la nostra comprensione del campo di gravità" ha aggiunto il docente.


    I nuovi modelli di GOCE stanno già producendo molte nuove informazioni, utili per molti settori di Geoscienze. La mappa della gravità finale GOCE e il geoide saranno molto utili per far progredire la scienza e le applicazioni in una vasta gamma di discipline, che vanno dalla geofisica, topografia di oceanografia e di ricerca del livello del mare.

    "Con ogni ciclo di due mesi di dati raccolti, il modello di gravità diverrà più dettagliato e accurato. Sono convinto che i dati saranno di grande interesse per diverse discipline delle Scienze della Terra", il Prof. Rummel ha detto.

    (...)

    E stamattina c'è anche un articolo su corriere.it: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_giugno_29/mappa-gravita-terrestre_5ad5340a-838c-11df-aec8-00144f02aabe.shtml
    avatar
    FreeZ
    Moderator
    Moderator

    Messaggi : 213
    Data d'iscrizione : 16.02.10
    Località : Salzano (VE) 14 m.s.l.m - Incino (BL) 422 m.s.l.m

    Re: Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da FreeZ il Mer 30 Giu - 14:38

    si, wise, ne avevo sentito parlare, ti dico che tra di noi anche se non siamo fisici e geologhi, ma siamo chimici vige un pò di sciettiscismo sulla cosa, più che altro su come è possibile trasformare attraverso il teorema di bermulli la dissipazione di energia di movimento in dissipazione di energia gravitazionale.........
    h+p\y+v\2g=h2+p2\y2+v2\2g+Ey..perchè per passare da energia cinematica a gravitazionale basterebbe variare il rapporto h-p-v-2g, ma poi come si fa a variare la sommatoria delle energie se il rapporto viene cambiato?
    avatar
    wise
    Administrator
    Administrator

    Messaggi : 709
    Data d'iscrizione : 16.02.10

    Re: Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da wise il Mer 30 Giu - 15:07

    FreeZ ha scritto:si, wise, ne avevo sentito parlare, ti dico che tra di noi anche se non siamo fisici e geologhi, ma siamo chimici vige un pò di sciettiscismo sulla cosa, più che altro su come è possibile trasformare attraverso il teorema di bermulli la dissipazione di energia di movimento in dissipazione di energia gravitazionale.........
    h+p\y+v\2g=h2+p2\y2+v2\2g+Ey..perchè per passare da energia cinematica a gravitazionale basterebbe variare il rapporto h-p-v-2g, ma poi come si fa a variare la sommatoria delle energie se il rapporto viene cambiato?

    Di questa roba non ne capisco nulla, a malapena so il principio di Bernoulli geek
    avatar
    mesociclone
    Administrator
    Administrator

    Messaggi : 1390
    Data d'iscrizione : 16.02.10

    Re: Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da mesociclone il Mer 30 Giu - 15:12

    FreeZ ha scritto:si, wise, ne avevo sentito parlare, ti dico che tra di noi anche se non siamo fisici e geologhi, ma siamo chimici vige un pò di sciettiscismo sulla cosa, più che altro su come è possibile trasformare attraverso il teorema di bermulli la dissipazione di energia di movimento in dissipazione di energia gravitazionale.........
    h+p\y+v\2g=h2+p2\y2+v2\2g+Ey..perchè per passare da energia cinematica a gravitazionale basterebbe variare il rapporto h-p-v-2g, ma poi come si fa a variare la sommatoria delle energie se il rapporto viene cambiato?

    ma che cazzo dici
    avatar
    FreeZ
    Moderator
    Moderator

    Messaggi : 213
    Data d'iscrizione : 16.02.10
    Località : Salzano (VE) 14 m.s.l.m - Incino (BL) 422 m.s.l.m

    Re: Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da FreeZ il Mer 30 Giu - 15:24

    mesociclone ha scritto:

    ma che cazzo dici



    ....in verità io ti dico.....(cit.io sono il messia)...che abbiamo potuto vedere una parte (praticamente un briciolo) delle formule utilizzate per l'elaborazione di questo "modello", e non siamo riusciti a capire bene questo passaggio.... che a mio parere è alquanto dubbio.....
    avatar
    mesociclone
    Administrator
    Administrator

    Messaggi : 1390
    Data d'iscrizione : 16.02.10

    Re: Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da mesociclone il Mer 30 Giu - 15:51

    FreeZ ha scritto:
    mesociclone ha scritto:

    ma che cazzo dici



    ....in verità io ti dico.....(cit.io sono il messia)...che abbiamo potuto vedere una parte (praticamente un briciolo) delle formule utilizzate per l'elaborazione di questo "modello", e non siamo riusciti a capire bene questo passaggio.... che a mio parere è alquanto dubbio.....

    Non ci capisco un'H

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Cambiamenti climatici: nuova mappa della gravità terrestre ESA

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab 16 Dic - 17:51